h1

Estate 2009

7 settembre 2009

fine estate

Lunedì, 7 Settembre 2009.

L’estate sembra essere finita. La si intravede in lontananza allontanarsi con la sua valigiona… in partenza per quelle ferie lunghe che le spettano di diritto. Già… le spettano di diritto… perchè in qualche modo dobbiamo pur ricambiare la sua generosità nel regalarci giornate calde, lunghe, assolate… nuovi amori vacanzieri… le notti a guardare le stelle seminudi sulla spiaggia… i tuffi “dove l’acqua è più blu”….
Oggi però tira un vento freddo da queste parti…
Sarà che è iniziato l’autunno? mmm… oggi è lunedì… giorno di inizio. Inizio di una nuova settimana… inizio di una nuova stagione?
A me un pò manca l’inverno… quei maglioni morbidi e profumati d’ammorbidente… Lo stare sotto le coperte nel mio lettino abbracciato al cuscino per la troppa solitudine…
Mi manca… sarà che è perchè non è stata una grande estate la mia.
Già… innanzitutto Zero bagni: non sono mai andato a mare. Niente abbronzatura, niente mare, niente baci a labbra salate… Niente di niente. Per scelta però. Primo perchè è più lontano il mio peso forma da me  di quanto non sia lontana la prossima estate ( 😦 ); e secondo perchè sto odiando il sole. Troppo caldo. Troppo.
Comunque… girovagando su facebook sembra sia stata una bella estate un pò per tutti…
Se dovessi fare un resoconto di questa estate però, oltre agli zero bagni, devo pure tenere in considerazione altre cose.
Innanzitutto devo tenere in considerazione il lavoro… due settimane al Mamma li Turchi a Tricase Porto. Una magnifica terrazza gestita magnificamente da due amici che, almeno nell’aspetto fisico, magnifici non sono : Mario e Giovanni Biasco. Se loro passeranno a leggere da qui sanno benissimo quanto di quello che sto scrivendo è vero e quanto è solo uno scherzo….
Poi devo ricordare Francesco… il cuoco pazzo. Una persona squisita e buona; dedita al lavoro, onesta e sincera. Una persona che con ogni risata mi ha saputo dare la forza di fare, ancora un’altra volta, quelle dannate scale che dividevano la cucina dalla sala.
Ancora da ricordare Antonio detto “Fiore”. L’ennessimo lato positivo di questa estate. Un ragazzo che tra i suoi compiti da tuttofare ( ossia prendersela nel culo in tutti i settori del locale 🙂 ) ha trovato anche il tempo e la voglia di aiutare me nei momenti in cui credevo di non farcela.
Devo salutare Maria Elena. La donna che viveva nel suo Mondo e nel quale mi ha lasciato educatamente entrare. Un Mondo magico, particolare.. strano direi. Ma un Mondo in cui ha dimostrato di volermi davvero bene.
Un altro saluto va a Riccardo (il pizzaiolo pazzo 🙂 ) e a sua moglie Patrizia. A te Riccardo vorrei dire che alla fine ti capisco se ti arrabbi sul lavoro. Anche io lo faccio. L’importante è però trovarsi bene con le persone che si hanno accanto. Apprezzo però il tuo coraggio di fare un passo indietro e di chiedere scusa quando ce n’è stato bisogno. Grazie per questo.
Ultimo ma non ultimo il mio saluto va alla Principessa-Professoressa: la signora Maria, mamma di Mario e Giovanni. Una signora che mi ha dimostrato come la forza venga da dentro al cuore… e che per camminare sulle strade della vita non esistono braccia troppo deboli o gambe troppo stanche. Esistono solo cuori coraggiosi e cuori pavidi. Niente di più.
Infine saluto e ringrazio Mario e Giovanni.
A Giovanni invidio la professionalità e la cura con cui ha saputo fare tre cose: la prima è gestire il locale; la seconda è mandare a fanculo le persone, la terza… bè… la terza è metterla nel culo a suo fratello. 🙂
Ovviamente scherzo. Avevo bisogno di offendere amorevolente Mario in qualche modo!! 🙂
A Mario devo dire grazie per la disponibilità in tutto. E che non esiste abbastanza denaro al Mondo per ricambiare il sorriso vero e sincero di un amico.
Purtroppo però quest’estate ha avuto anche lati negativi… il più fresco dei quali riguarda, purtroppo, una persona a cui voglio bene.
A volte la vita ci porta a intraprendere strade diverse, strade altre.. non sbagliate.. ma.. diverse.
TU hai preso la tua strada. Se è sbagliata non sta a me deciderlo. Lo scoprirai col tempo… E tu sai che spero con tutto il cuore che sia la strada più giusta che tu abbia mai intrapreso. Spero solo però che, se un giorno decidessi di lasciare quella strada, tu possa sempre trovare una spalla amica su cui versare le tue lacrime.
Sai che io ti ho voluto bene, te ne voglio e sempre te ne vorrò.
In definitiva non saprei dare un voto a quest’estate.
Ora però so solo che vorrei stare sulla spiaggia a contemplare la morte di questo ultimo sole d’estate… o forse di questo primo sole d’autunno.

– Vincenzo –

Annunci

5 commenti

  1. grande vincenzo…………..non oso dire altrole tue parole non hanno bisogno di essere commentate….


  2. vincenzo non so che dire…con una lucidità assurda hai descritto e fatto ripercorrere l’ intensità di quei momenti, che pur sembranti inutili, erano così intensi che sembrava di conoscerti da 30 anni,come se tu ci fossi sempre stato…e ringrazio Dio che mi ha dato la grande opportunità di averti conosciuto.Grazie di cuore


  3. Grazie Maresciallo…. tu si che sei davvero un grande!
    Ps: ciao ciao Nadia….! 🙂


  4. …sto bene…e forse a breve ci saranno novità che non tarderò a raccontarti..
    a presto!!

    p.s. io passo sempre da queste parti!


  5. sei stato impeccabile.. hai descritto perfettamente ciò che pensiemo tutti della nostra INDIMENTICABILE estate.. grazie davvero di tutto!!!.. e torna presto a trovarci che ci manchi da matti!! baci dalla ragazza che vive nel suo mondo ;-P



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: