h1

Noi… eroi di questi tempi

14 settembre 2008

Bari. Ore 01:58. Fuori piove…

Si… “Bari piove“. Per alcuni è triste. Per me è solo un pò più umana.
Questa brezza fresca si infrange sui miei sogni, su queste lacrime notturne… Si insinua sinuosa nella mia stanza. Mi accarezza dolcemente col suo gelido tocco…….
Oh vento… chissa da dove vieni… chissà quanti volti hai visto, quante storie hai udito, quante lacrime hai asciugato…
Chissà quanta strada avrai fatto… sarai stanco… riposa qui su questi brividi.
Bravo… vieni… soffia ancora… soffia forte in quest’ anima. Porta via il buio… quell’ aria stagnante di paura e rassegnazione.
Un lampo mi illumina la stanza. Le ombre si allargano. E mentre piccoli oggetti diventano giganti senz’ anima un tuono riecheggia da nord a sud… Tira proprio aria di tempesta.
Chissà se è aria di cambiamenti. Chissà se questa volta avrò coraggio. Chissà se questa volta lascerò l’ ormeggio per affrontare ancora una volta questo Mare Dentro.
Chissà se sarà una vittoria… o un altro naufragio. Chissà… Chissà……
Qualcuno ha detto che non importa dove vai, l’importante è andare.
Andare, andare, andare…. andare dove? Andare, Naufragare, Approdare, Veleggiare, Amare, Sognare… e poi ancora amare, amare, amare…
Ma amare chi? Se stessi diavolo…  amate voi stessi. Stimatevi. Credete in voi. Datevi possibilità. Esibite il vostro coraggio… Non imitate questo stanco capitano…
Nemmeno 22 anni e sono uno stanco capitano. E invece di stare su uno scafo a sfidare le onde del Nord passo le notti in qualche bar del porto a contare le ie cicatrici sulla mia pelle. Non ricordi di guerra… per di più ferite autoinflitte… come chi non si vuole bene.
Non trofei da esibire o storie da raccontare… nemmeno il lusso di sentirsi eroi.
E perchè no? A modo nostro siamo eroi… eroi dei nostri giorni… eroi dei nostri sogni… eroi di questi tempi.
Eroi noi che spesso andiamo a fondo. E affondiamo i pugni nella sabbia. Rimaniamo pochi interminabili secondi sul fondo… giusto il tempo di darci la spinta….
E su allora… diamocela questa cazzo di spinta… non esitiamo li sul fondo…Sul fondo è buio e si scivola davvero tanto…

Sento il fiato che si fa corto…
forse… forse è ora di riemergere……………

Annunci

One comment

  1. Così sei più uomo…così si vive!



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: