Archive for novembre 2007

h1

Residence Universitario “V. Starace”

30 novembre 2007

Se siete quelli comodi
che state bene voi,
se gli altri vivono per niente
perchè
i furbi siete voi
vedrai che questo posto “is beautiful”!
Se siete ipocriti, abili,non siete mai colpevoli
non state mai coi deboli e avete buoni stomaci:
Sorridete… gli spari sopra sono per noi!

 

Voi abili a tenere sempre un piede qua e uno la
avrete un avvenire certo in questo mondo qua,
però la dignità dove l’avete persa!?
E se per sopravvivere qualunque porcheria
lasciate che succeda e dite “non è colpa mia!”:
Sorridete… gli spari sopra sono per noi!

 

Ed è sempre stato facile fare delle ingiustizie
prendere, manipolare e fare credere…
ma adesso state attenti perchè ogni cosa è scritta!
E se si girano gli eserciti e spariscono gli eroi
,

se la guerra poi adesso cominciamo a farla noi
non sorridete
:
gli spari sopra sono per voi!

h1

E che cazzo!

30 novembre 2007

Ciao”… ti ho appena detto ciao ma tu non mi rispondi… bè, “penso” che non hai sentito.
Ti ripeto: “Ciao”, ma ancora una volta non ricevo risposta… questa volta invece “spero” che tu non abbia sentito.
Un po’ perché sono testardo o forse un po’ perché non ci voglio credere ci riprovo: “Ciao”. Nemmeno questa volta ricevo risposta….
No… aspetta! Scusami se ho pensato che non volessi rispondermi… forse semplicemente non sai cosa rispondermi! Dai… ti aiuto io: è una parola di 4 lettere: La prima lettera è
C, la terza è A e l’ultima è O.
Ancora non ci arrivi!? Va bene.. ti aiuto a scoprire la soluzione. Proviamo tutte le lettere: cAao, cBao, cCao, cDao, cEao, cFao, cGao, cHao, cIao, cLao, cMao, cNao, cOao, cPao, cQao, cRao, cSao, cTao, cUao, cVao e cZao.
Ma… ma… che strano… lo sai che l’unica che mi sembra avere senso è proprio

CIAO!!

Era troppo difficile da capire? Non voglio certo offendere la tua intelligenza…non mi permetterei mai! Però.. questa risposta era facile.. e tu non ci sei arrivata! Forse semplicemente non anno per te i quiz!
Ma quando imparerai che non sei migliore di me? Certo, non sei peggio di me, ma certamente non sei migliore di me! Il tuo valore non supera il mio… mi dispiace deluderti “dolcezza”, ma le tue convinzioni sono un castello campato in aria!
Noi siamo ciò che riusciamo a costruire… semina pure discordia, lite e incomprensione… il tempo dei raccolti arriverà presto… e allora vedremo chi avrà ragione!
Va bè.. qualcuno dice che queste cose bisogna chiarirle…. Qualcun altro invece dice che non meritano nemmeno questo…!Su questo, per onestà, sono più d’accordo con la seconda tesi…
Sul sentiero della “corretta convivenza” ho mosso tanti passi nella tua direzione… la cosa giusta sarebbe incontrarsi a metà strada… se tu non sei pronta a muovere i tuoi passi verso di me io lo posso accettare… ma vederti voltare le spalle ed allontanarti.. bè.. questo no!
Dai.. potrei sforzarmi di correre.. magari ti raggiungo e riesco a fermarti… Dio solo sa quante corse mi sono fatte verso gli altri… per raggiungerli prima che scappassero, per abbracciarli prima del tempo o per farli sentire accolti….
Ma questa volta mi pongo una domanda che in vita mia non mi sono mai posto:

ne vale veramente la pena?

h1

Non lasciarmi solo…

28 novembre 2007

A volte vorrei essere diverso… anzi… spesso vorrei essere “un altro”!
Non è sempre facile condividere i propri spazi con se stessi, non è sempre facile sopportare i nostri difetti, non è certo facile vivere dell’ inutilità dei nostri pregi….
Da qualche parte ho letto che il passato è molto più importante del futuro… perchè il futuro te lo puoi costruire mentre il passato, se lo dimentichi, non te lo ridà indietro nessuno….
A volte vorrei prendere quel passato, legargli un cappio al collo, assicurarlo ad un enorme masso e lasciarlo scivolare giù per un dirupo fino alle profondità degli abissi…. rimanere li ad aspettare finchè anche le ultime “bollicine” dei suoi ultimi disperati respiri siano andate via… godere del macabro gesto fatto e sentire “brividi” della paura di essere, finalmente, il “signor nessuno”…
Chissà dove andrei, che farei, che nome mi darei, dove mi sentirei a casa, dove comincerei a ricostruire il mio nuovo “me”…
Forse la sera tornerei a casa… porterei con me nuovi amici, nuovi amori, nuovi dissapori…
E se invece la sera tornassi a casa e trovassi solo uno spento caminetto ad attendermi? Quando il ceppo arderebbe liberando calore e luce dove vagherebbe il mio pensiero? Andrebbe certamente indietro nel tempo, come sempre acade, a ripercorrere bei ricordi, di quelli che lasciano scappare un sorriso; o forse si fermerebbe su un avvenimento triste di quelli che lasciano scendere, con disarmante dolcezza, un’amara lacrima giù per le mie guancie…
No! Aspetta… non potrei certo farlo… ho “ucciso” il mio passato…. i miei occhi continuerebbero a guardare quel fuoco che arde rimanendo bui e persi in un vuoto profondo come quello di un vecchio pozzo asciutto in una notte di luna piena… il mio viso rimarrebbe senza quel sorriso o senza quella, ora dolce, lacrima…
E allora… allora forse il senso è tutto qui… forse il passato è davvero così importante… certo.. a volte pesa.. a volte non si è visti per quelli che si è davvero… o forse si viene visti come “approfittatori del proprio passato”… ma queste “offese” non valgono forse quel sorriso e quella lacrima? Forse noi siamo davvero quello che siamo stati…
Mi alzo da quel caminetto… questa volta i miei occhi piangono per un presente tanto triste… corro verso quella scogliera… non vedo più bollicine.. mi tuffo nella disperata ricerca di “lui”… “Ti voglio ancora – vorrei dirgli – non ti ho abbandonato… torna da me ti prego.. non mi lasciare solo!”… ma lui non c’è più… Forse sarebbe meglio lasciarmi morire, forse dovrei raggiungerlo nell’aldilà perchè io non ho senso senza di lui e lui non ha senso senza di me…
E mentre questo triste e macabro pensiero mi sorride accattivante i miei occhi si schiudono…. è come se fossi nato un altra volta… Dio… era solo un sogno… non so se piangere o sorridere… ho solo una certezza…:

io sono io… e sempre lo sarò…

h1

Siamo solo noi…

28 novembre 2007

Siamo solo noi
che tra demonio e santità è lo stesso..
basta che ci sia posto!
Siamo solo
noi
generazione di sconvolti
che non han più santi ne eroi
Siamo solo
noi!

h1

Aspettami…

26 novembre 2007

“Dove vai amico mio? parti per un viaggio? portami via con te… insegnami nuove strade… aprimi nuove vie… forse un giorno arriveremo su terre lontane e sconosciute dove regna l’amore… o su isolotti sperduti dove l’odio ha distrutto anche l’ultimo filo d’erba…
potremmo girare per sempre filippo… navigare gli oceani.. scalare montagne… guadare fiumi… attraversare le piane… vagare per cosa Filippo? per scoprire che la nostra casa è qui e che mai proveremo questo senso, tra gioie e dolori, altrove….
vagare per chi Filippo? per gli altri? no.. vagheremmo per noi… per sfuggire alle risposte e agli abbracci che non abbiamo saputo dare… per cercare le risposte e gli abbracci che non abbiamo saputo trovare….
Vuoi andare dove non ci sono tracce di te Filippo… hai paura di quello che sei? hai paura dell’importanza che hai per taluni? o hai paura, un giorno, di non essere più tanto importante?
Forse vorresti uscire di scena come fanno i grandi… come fece Freddie Mercury all’apice del successo… utile certo… ma quanta gente avrà bisogno di te e non ci sarai? quanta gente avrà bisogno delle tue poesie, dei tuoi scritti, di sentirsi dedicata una canzone scritta da te, di sapere che ci sei anche se on sei molto fisico?
Filippo… rimani qui… sono altre le ombre che pesano… sono le ombre di Mussolini, le ombre di Hitler che danno buio al mondo…. L’ombra del nostro “Gigante” non può far altro che darci ombra nei momenti in cui il sole della vita comincia a bruciare troppo…..
Grazie Filippo….”

h1

Number 23

26 novembre 2007

Non esiste il destino

ci sono solo scelte da fare!

h1

Se sia possibile mai…

26 novembre 2007

Trovare le parole giuste non è affatto facile… sarebbe fantastico saper cosa dire e quando dire.. sarebbe bello suscitare solo sorrisi e belle impressioni… ma la vita è qualcos’altro… non solo sorrisi ma anche lacrime… non solo belle impressioni ma anche musi lunghi e incomprensioni…..
Da questo punto, sperduto nelle cartine geografiche dei nostri pensieri, è passato un tornado… un tornado terribile… un tornado a cui è difficile dare un nome… potrebbe essere “orgoglio”, “incomprensione” o chissà cosa… un tornado che ha lasciato scompiglio e sconcerto… ma ogni disgrazia non ha solo la forza distruttiva… ha anche una forza strana e ingovernabile: la forza di avvicnare le persone!
E così questo tornado ha lasciato uno strascico di incomprensioni, distacchi, freddezza, imbarazzo… ma ha anche avuto la forza di avvicinare alcune persone lontane da “sempre”… forse nessuno ci crederà… ma a me fa piacere… sono contento… e spero vivamente che non sia solo l’ “entusiasmo” del momento a donare abbracci, sorrisi, shopping e cene di gruppo…. spero che sia una vera, forte e sincera volontà di resettare, ricominciare…
Vorrei chiarire una cosa: molti pensano che io do’ sempre e comunque ragione alla persona che “amo”! Non è così! E’ una donna… forte, bella e intelligente.. ma anche lei commette e ha commeso i suoi errori… per onestà però devo ammettere che si è frainteso, manipolato e riferito in modo errato delle cose che hanno avuto conseguenze catastrofiche…..
Sarebbe stato comodo per me tenere una posizione marginale, sarebbe stato utile rimanere distaccato rimanendo “amico” di tutti… ma amico a che costo? Le amicizie finte non fanno per me e forse proprio per questo non sono un “animale” da collegio…
Va bene.. ho comprato una cassa di nitroglicerina e ho fatto crollare una montagna.. un sasso non sarebbe bastato… sarebbe stato troppo instabile e leggero…
Ora mi ritrovo ad avere rapporti segnati dall’imbarazzo con alcune persone; dalla glacialità con altre; altre ancora sono segnate da una lontananza a cui si cerca di rimediare con goffi tentativi di convivenza; altri ancora, purtroppo, sono segnati da una rabbia e da un'”odio” incomprensibile…
Dall’altra parte però c’è una persona che “amo” con tutto me stesso e che sta soffrendo davvero tanto….
Non mi aspetto che gli altri mi capiscano… la situazione non è facile.. e chiedo scusa se mi comporto così… ma ora come ora non riuscirei ad essere diverso…
Non ho mai odiato e mai odierò… ma ora… “lasciatemi solo col mio dolore”…..
Vorrei che questo mio commento rimanesse libero da manipolazioni e libere interpretazioni… vi sembrerà strano ma vorrei che questo commento fosse

“libero come una scorreggia nel vento”…….